Translate

venerdì 26 agosto 2011

IL CONTURSI FESTIVL 2011

Dopo la bella esperienza dell’anno scorso eccoci tornati a Contursi per seguire questa bella manifestazione gemellata con il Grillo Canterino, anche quest’anno è con noi la vincitrice del Grillo che come lo scorso anno si è riconfermata Valentina Crescimanni, che si è presentata nella sezione “inediti”, con un brano scritto da me. Come è noto il vincitore del concorso IL GRILLO CANTERINO, partecipa di diritto alla fase finale del Contursi Festival, che è costituito da tre serate dove la prima è dedicata agli editi, la seconda agli inediti e accedono alla terza serata i primi sette classificati delle due serate; per la verità Valentina si era già qualificata per partecipare alla sezione inediti, quindi avrebbe partecipato al Contursi a prescindere dalla vittoria del Grillo, il brano che ha presentato (Chi non ama) fa parte del suo premio della vittoria ad Il Grillo Canterino del 2010,
diciamo Che Valentina, con il Contursi non ha avuto molta fortuna ma credo di poter affermare che lei come me oramai ha un legame affettivo sia con la manifestazione, ma soprattutto con il Patron della stessa il caro amico Antonio Briscione.
Il Contursi Festival si è svolto come sempre nella piazza di questa ridente cittadina di Contursi Terme, dal 3 al 5 agosto 2011, con l’esibizione di 32 artisti emergenti, dei quali 14 hanno ottenuto il passaggio alla serata finale di giorno 5, tra questi vi sono stati molti che hanno già partecipato al Festival anche più volte, oltre gli artisti della gara ci sono stati cantanti che partiti da questa manifestazione si sono già ritagliato il loro piccolo spazio nel panorama musicale, uno di questi è Barbara Gobbi che ha presentato durante il Festival alcuni brani del suo nuovo progetto discografico.
Ancora una volta bene i Siciliani come il vincitore della categoria editi Veronica Granata, di Villabate,”;

che con un fantastico Gli am Nothingh, ha stupito tutti, compreso il presidente di Giuria della serata finale Marcello Balestra, il quale ha commentato “Non ha sbagliato un colpo effettivamente non mi sento di dargli torto, è veramente da sentire Veronica Granata, impressionante la tecnica e volendone tener conto anche la sua pronucia Inglese Americano, per gli Amici del Grillo spero che Veronica accetti il nostro invito ad intervenire quale ospite della nostra prossima edizione per impreziosire il nostro palco e a finché possiate costatare quello che vi sto raccontando su di lei.
Giuria di gran qualità anche quest’anno al Contursi, oltre al già citato Balestra, come Presidente di Giuria da segnalare anche quella di Mario Luzzato Feggis, critico musicale e non solo del Corriere della Sera.Ottima anche la conduzione del Festival affidata a Carmen Villalba ed ad Alberto Rizzardi per il terzo anno consecutivo.
Personalmente condivido in pieno le scelte della Giuria riguardo gli editi, mentre trovo un po’ curiose quelle riguardo agli inediti; immagino che qualcuno stia già pensando al fatto che in quella categoria il sottoscritto aveva una canzone in gara che non è passata alla finalissima di giorno 5, sinceramente il mio disaccordo è riferito non tanto ai cantanti né alle canzoni, ma ben sì al genere dei brani che hanno occupato i primi tre posti della classifica finale del Concorso, si è preferito il genere sbarazzino e musicalmente molto semplice, (vedi il brano che ha vinto questa edizione “un caffè”) 3 accordi e via, a brani molto più impegnati sia riguardo il testo sia la musica.
In conclusione il Festival Italiano delle voci nuove di Contursi Terme è stato una gran bella manifestazione, piena di voci e atmosfere interessanti con artisti emergenti provenienti da tutto lo stivale che con grande professionalità si sono alternati sul palco, ottima come sempre l’organizzazione e l’ospitalità condita come sempre dalla proverbiale simpatia dei Campani e dalla sulfurea bellezza di Contursi Terme.

Alessandro Buttitta

Nessun commento:

Posta un commento